Vai al contenuto

Il Bilancio di Competenza

Scopriamo insieme di più sul Bilancio di Competenza su come mappare le proprie conoscenze ed abilità e costruire un progetto di crescita.
Facebook
LinkedIn
Federico Panetti

Federico Panetti

Psicologo, formatore e consulente aziendale in ambito HR

Esiste un metodo per mappare le proprie conoscenze ed abilità? Un sistema che ci può aiutare a costruire un proprio progetto formativo e di crescita?

Scopriamo insieme di più sul Bilancio di Competenza e sul perché è la procedura che risponde meglio a queste necessità.

Cos’è il Bilancio di Competenza

Il Bilancio di Competenza è una procedura di analisi che si fa attraverso interviste e colloqui ma anche attraverso l’uso di strumenti come checklist di autovalutazione e schede di orientamento; è una attività che rientra nell’orientamento professionale.

Durante i colloqui sono presi in esame il percorso di studio, la carriera professionale e le esperienze extra professionali (esempio: attività di volontariato, attività sportive, ecc.).

Si analizzato le conoscenze, le competenze tecniche, le competenze trasversali (quali quelle relazionali, intellettuali, emozionali e gestionali), i valori personali e professionali, le leve motivazionali.

 

Il percorso di crescita professionale

Si traccia un percorso di crescita della persona che sovrapponga le sue caratteristiche con i suoi desideri e obiettivi ma anche con la disponibilità del territorio nel quale si vive.

L’Orientatore infatti deve avere conoscenza del contesto lavorativo nel quale opera e deve possedere nozioni sulle tecniche di orientamento; deve anche avere delle buone doti relazionali affinché il rapporto tra Orientatore e utente sia il più efficace possibile.

A chi è rivolto

Il bilancio può rivolgersi a persone disoccupate che si reinseriscono nel mercato del lavoro come ad aziende, per i propri collaboratori, al fine di creare un percorso di crescita più mirati.

Quindi gli scopi del Bilancio sono molteplici e possono essere semplicemente quello di fotografare la persona oppure aiutarla a costruire un percorso professionale mirato.

Il Bilancio è molto utile anche per affrontare meglio le selezioni del personale, attraverso una migliore conoscenza delle proprie capacità, essere in grado di presentarsi a un colloquio in maniera ottimale.

 

Le fasi del Bilancio di Competenze

Il Bilancio di competenze è una procedura e come tale è divisa in fasi:

  1. Fase iniziale durante la quale si costruisce il patto tra Orientatore e persona
  2. Fase di diagnosi durante la quale, attraverso gli strumenti sopra menzionati, si costruisce il profilo
  3. Fase conclusiva nella quale si restituisce alla persona un report o dossier delle competenze che esso possiede; dossier costruito insieme nella fase precedente.

 

 

Desideri prenotate una sezione di Bilancio delle Competenze con un professionista qualificato?

Sei un privato o una Azienda? Contattaci ti invieremo tutte le informazioni

Articoli recenti

Categorie

× Come posso aiutarti?